Si sono svolti nei giorni scorsi alla Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni gli esami finali dei 56 ragazzi che hanno frequentato il quarto anno di specializzazione in cucina, sala-bar e pasticceria.

Gli aspiranti assistenti chef, assistenti maître e assistenti pasticcere, giudicati dal direttore della scuola Giuseppe Schipano e da cinque commissari esterni, hanno affrontato prove pratiche nei laboratori, preparando e allestendo il pranzo. I menu sono elaborati accostando piatti tipici della tradizione europea e ricette creative elaborate dagli allievi stessi a partire dalle eccellenze del nostro territorio.

Hanno affrontato un esame supplementare in inglese i quindici allievi che tra gennaio e marzo hanno effettuato uno stage di otto settimane nei migliori alberghi e ristoranti di Londra. A valutare il livello della loro preparazione è stato il gallese Shyam Patiar, direttore del Llandrillo College (un istituto alberghiero e manageriale) e componente del consiglio di amministrazione di Eurhodip, l’associazione europea che riunisce 150 scuole alberghiere e di ristorazione di 39 Paesi e del cui “board” fa parte anche il direttore della Scuola Alberghiera Ial di Serramazzoni, Schipano.

Il superamento dell’esame consente agli allievi di ottenere il diploma Eurhodip, riconosciuto in tutta Europa. Molti dei 56 allievi specializzati hanno già intrapreso una carriera lavorativa in ristoranti come El Coq di Marano Vicentino o torneranno a Londra. Altri proseguiranno la loro formazione con uno stage all’Osteria Francescana di Modena.